Direzione regionale Calabria

Ripresa del mercato immobiliare a Crotone e provincia - Tutti i dati nella Nota Territoriale del 2° semestre 2015

Il mercato immobiliare residenziale della provincia di Crotone ha chiuso il 2015 con 786 transazioni; ancora una volta, il dato costituisce il minimo storico su base annuale dal 2004 ad oggi.
Tuttavia, si evidenzia che nel secondo semestre del 2015 il mercato provinciale esprime una netta ripresa (+9,3%). La crescita si inserisce in un quadro regionale anch’esso positivo (+2,7% nel II semestre 2015) ed è in linea con il dato nazionale (+10,1%).
I dati sono riportati nello studio pubblicato dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate in collaborazione con l’Ufficio provinciale – Territorio della Direzione Provinciale di Crotone .

Focus 2° semestre 2015 – Nel II semestre 2015 il mercato provinciale è in netta crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, registra infatti un +9,3% corrispondente a 468 transazioni. Il dato è positivo sia sul capoluogo che nel restante territorio provinciale.
L’impennata si rileva principalmente sul capoluogo Crotone (+20,1%, corrispondente a 156 transazioni) grazie all’incremento di transazioni nelle zone centrali e semicentrali della città.
In provincia la crescita si attesta al +4,6% in virtù del contributo dei comuni di Cotronei, Mesoraca e Petilia Policastro (macroarea Ampollino e dorsali Tacina e Soleo) complessivamente pari a +96,8% (corrispondente a 81 transazioni) e dei comuni di Cutro e Isola Capo Rizzuto (macroarea Baia magnogreca e pianori di mezzo) complessivamente pari a +13,2% (corrispondente a 81 transazioni).
In sintesi, la macroarea Ampollino e dorsali Tacina e Soleo ha occupato le quote di mercato perse dalla macroarea del Cirotano (Cirò, Cirò Marina, Crucoli, Melissa e Strongoli) che registra complessivamente un calo del -19,1%, corrispondente comunque a 101 transazioni.
L’effetto polarizzante del capoluogo Crotone sul resto del mercato provinciale – se pur presente – non è così forte come in altri periodi.

Quotazioni - Sul fronte delle quotazioni, a livello provinciale i segnali indicano una tenuta dei valori rispetto al semestre precedente.


File pdfLa tabella allegata al comunicato stampa (75.68 KB)

La Nota Territoriale


Crotone, 30 giugno 2016