Direzione regionale Calabria

Siglata la convenzione con la Provincia di Vibo Valentia per il pagamento con F24 del canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche

Nell’ottica del potenziamento dei rapporti di collaborazione tra Enti territoriali ed Agenzia delle Entrate è stato oggi siglato l’accordo per la gestione del servizio di riscossione, mediante delega F24, del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, delle sanzioni e degli interessi rientranti nell’ambito di competenza della Provincia di Vibo Valentia.

L’intesa è stata sottoscritta dal Direttore Regionale dell’Agenzia delle Entrate della Calabria, Giuseppe Orazio Bonanno, e dal responsabile dell’Ufficio Tributi della Provincia di Vibo Valentia, Caterina Gambino.
In base all’accordo, l’Agenzia delle Entrate, per il tramite del proprio servizio, garantirà all’Ente Provincia la riscossione del canone versato con delega F24 e procederà a riversare alla stessa quanto riscosso.

Il dott. Bonanno, nel corso della formale sottoscrizione del protocollo presso la sede della Direzione regionale della Calabria, ha espresso soddisfazione per l’intesa realizzata sottolineando che “la collaborazione sinergica tra i diversi Enti presenti sul territorio, in un contesto difficile e complesso come quello calabrese, produce servizi migliori, aumenta la capacità di controllo e crea benefici per tutti, Cittadini ed Istituzioni. La Convenzione rappresenta l’ulteriore conferma del percorso virtuoso che deve legare le singole Istituzioni per ottimizzare la qualità dei servizi resi ai Contribuenti”.

La dott.ssa Gambino, nel ringraziare per la celere definizione del protocollo, ha voluto sottolineare che “l’iniziativa odierna si colloca all’interno di un programma più ampio, portato avanti dalla Provincia di Vibo Valentia, al fine di attivare tutte le procedure necessarie per recuperare le proprie entrare ed, al contempo, mitigare il grave dissesto finanziario in cui versa l’Ente a partire dal 2013”.


File pdfLa convenzione (290.83 KB)


Un'immagine della stipula (2.34 MB)



Catanzaro, 5 dicembre 2016