Direzione regionale Calabria

Lotta all'evasione in Calabria: nel 2007 incassi per oltre 114 milioni di euro

Un 2007 pienamente soddisfacente per l’attività di contrasto all’evasione in Calabria. Ammontano complessivamente a oltre 114 milioni di euro le somme riscosse a seguito di attività di accertamento e controllo dell’Agenzia dell’Entrate di cui 62,8 milioni di euro da versamenti diretti e 51,3 milioni di euro da ruoli.

Controlli sostanziali – Gli accertamenti relativi a imposte dirette, Iva e Irap effettuati dagli Uffici dell’Agenzia sono stati 16.806 ed hanno portato ad una maggiore imposta accertata pari a 261,7 milioni di euro, mentre nel 2006 il numero di accertamenti era di 16.719 con una maggiore imposta accertata di 254,2 milioni di euro. Dei 261,7 milioni di maggiore imposta accertata, 249,4 milioni provengono da accertamenti ordinari e oltre 6 milioni rispettivamente da accertamenti da studi di settore e da accertamenti automatizzati.

Verifiche - Particolarmente significativo il dato relativo alle verifiche nei confronti di soggetti di grandi dimensioni (con volume d’affari, ricavi o compensi superiori ad 25.822.745 euro), il cui numero è passato da 3 nel 2006 a 6 nel 2007 (con un incremento del 100%), ed il corrispondente maggior imponibile Irap passato da 480 mila euro a 1,3 milioni di euro (+ 176%). E’ di 12 mila euro la maggiore imposta constatata Iva e superano 372 mila euro i maggiori imponibili per le imposte dirette. Rilevante anche il dato che riguarda i soggetti diversi da quelli di grandi dimensioni: in crescita rispetto al 2006 il numero delle verifiche effettuate, da 245 a 330 (+ 35%), la maggiore imposta Iva constatata, da 8,7 a 17,4 milioni euro (+ 100%) e, infine, i maggiori imponibili per le imposte dirette, da 34 a 137 milioni di euro (+ 303%) e il maggiore imponibile Irap, da 21 a 121 milioni di euro (+ 472%).

Indagini fiscali - L’attività collegata alle indagini fiscali (interventi finalizzati al contrasto dei fenomeni fraudolenti), curata dalla Direzione Regionale, è risultata molto proficua: sono state concluse 11 verifiche e 38 controlli mirati, con un recupero di maggior imposta Iva di 1,2 milioni di euro e maggiori imponibili per imposte dirette e Irap rispettivamente di 7,4 e 2,9 milioni di euro.

Accertamenti con adesione - Gli accertamenti definiti con adesione e/o acquiescenza sono passati da 5.857 nel 2006 a 6.755 nel 2007 (+ 15%), con una maggior imposta definita di 11,5 milioni di euro, rispetto a quella di 10,5 del 2006 (+ 9%).

Settore immobiliare - Nell’ambito dei controlli una particolare attenzione è stata dedicata nel 2007 al settore immobiliare: il numero degli accertamenti nel campo della compravendita ed intermediazione immobiliare è stato di 67 atti, con una maggiore imposta accertata di oltre 547 mila euro, mentre, nel settore delle costruzioni edili, 805 accertamenti hanno portato una maggiore imposta accertata di 39 milioni di euro.

Indagini finanziarie - Ottimi i risultati degli accertamenti assistiti da indagini finanziarie, passati, con esiti positivi, dai 10 del 2006 ai 40 nel 2007 (+ 300%), con una corrispondente maggior imposta accertata di 52,9 milioni di euro rispetto a quella di 2,8 milioni di euro riferita al 2006.


Catanzaro, 4 luglio 2008