Direzione regionale Calabria

Onlus ed enti di volontariato: riapertura dei termini per la richiesta del cinque per mille

Si riaprono i termini per le Onlus e per gli enti del volontariato che erano stati esclusi, a causa di inadempienze procedurali, dal cinque per mille per gli anni 2006 e 2007.
Il decreto legge “milleproroghe” (D.L. 207/08) ha infatti fissato al 2 febbraio 2009 il termine ultimo per l’integrazione documentale delle domande di partecipazione.
Per effetto della riapertura dei termini, i rappresentanti legali degli enti che, pur avendo regolarmente presentato domanda per accedere al beneficio del cinque per mille, erano stati esclusi a causa della mancata o incompleta produzione della dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, possono effettuare l’adempimento omesso e regolarizzare la propria posizione.
Entro il 2 febbraio, gli enti interessati dovranno quindi trasmettere, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata alla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate nel cui ambito territoriale si trova il domicilio fiscale, una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante il perdurare del possesso dei requisiti previsti dalla norma per accedere al beneficio.
La dichiarazione, alla quale deve essere allegata copia fotostatica del documento di riconoscimento del legale rappresentante dell’ente che sottoscrive, va redatta su modulo conforme al modello allegato al DPCM 20 gennaio 2006, se la domanda è riferita all’esercizio 2006, e al modello allegato al DPCM 16 marzo 2007, se la domanda è riferita all’esercizio 2007. Non è necessaria la copia della ricevuta dell’iscrizione telematica nell’elenco degli enti di volontariato.
Per la Calabria, l’indirizzo a cui inviare la dichiarazione è:
Agenzia delle Entrate – Direzione Regionale della Calabria - via Lombardi - 88100 Catanzaro.
Ogni altra utile informazione è riportata sul sito dell’Agenzia delle Entrate all’indirizzo www.agenziaentrate.it .


Catanzaro, 20 gennaio 2009