Direzione regionale Calabria

I risultati raggiunti nel 2008 in Calabria dall'Agenzia delle Entrate: le entrate salgono del 22 % e oltre 266 mila servizi erogati

Nel 2008 sono stati riscossi 138 milioni di euro, con un incremento del 22 per cento rispetto al 2007: è questo il dato principale risultante dalla complessiva attività di controllo realizzata dall’Agenzia delle Entrate in Calabria. Di questi, 70 milioni di euro derivano da versamenti diretti dei contribuenti (conseguenti all’attività di controllo svolta dall’Agenzia) e 68 milioni da ruoli.

Al miglioramento sul fronte della riscossione, si accompagna anche un incremento quantitativo dei controlli: nel 2008 gli accertamenti raggiungono quota 19.363, + 13 % rispetto all’anno precedente; positivo anche il dato relativo alla maggiore imposta accertata: 389 milioni di euro rispetto ai 261 del 2007, con un incremento del 49%.

Significativi anche i dati relativi ai servizi, con oltre 242 mila accessi ai front-office degli uffici e oltre 266 mila servizi erogati. Tra questi, 16.200 sono gli appuntamenti prenotati tramite telefono e web, che hanno consentito ai contribuenti di evitare attese agli sportelli e concordare preventivamente data e orario di incontro con un funzionario.
Sono stati, inoltre, rimborsati crediti Iva per un importo complessivo di 58.572.045 euro, mentre, per quanto riguarda il settore delle imposte dirette, i rimborsi sono pari a circa 23.730.000 euro.

Per garantire maggiore assistenza ai contribuenti e un’azione di contrasto all’evasione sempre più mirata e coordinata, l’Agenzia delle Entrate ha già avviato una riorganizzazione delle proprie strutture sul territorio, mediante l’attivazione delle Direzioni provinciali che assorbiranno, sopprimendoli, gli attuali uffici locali.
Le nuove Direzioni Provinciali presidieranno l’attività di controllo mediante un ufficio controlli, articolato in aree specializzate per tipologia di contribuenti (medie e piccole imprese, professionisti, ecc.) e l’attività di assistenza e informazione ai contribuenti mediante uno o più uffici territoriali.
Entro il 2009 saranno attivate le Direzioni Provinciali di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia e, nel 2010, quelle di Cosenza e Reggio Calabria.


Catanzaro, 7 aprile 2009