Direzione regionale Calabria

La Direzione Regionale sigla due protocolli d'intesa con Confindustria Calabria e gli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili della Calabria

Oggi, presso la Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate, sono stati sottoscritti due protocolli d’intesa: il primo tra Direzione Regionale, Confindustria Calabria e gli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili della Calabria, per i servizi fiscali da rendere specificamente ad imprese della regione e il secondo tra l’Agenzia e i richiamati Ordini professionali contabili per i servizi fiscali da fruire da parte di tutti i contribuenti diversi dagli esercenti attività d’impresa.

Gli ambiti interessati vanno dai rimborsi agli sgravi, dalle dichiarazioni correttive di precedenti dichiarazioni al ravvedimento operoso, dalle comunicazioni di irregolarità – e relativo trattamento – alla fornitura di chiarimenti ed indicazioni operative.

In relazione alle diverse tipologie di contribuenti, i due protocolli intendono creare un terreno comune di intervento per l’Amministrazione finanziaria, le Imprese e i professionisti contabili per migliorare stabilmente quantità, qualità, tempi e modi di erogazione dei servizi a contenuto tributario a favore dei cittadini calabresi.

In particolare sono previsti strumenti quali l’attivazione di una casella di posta elettronica dedicata presso gli Uffici delle Entrate verso cui Confindustria e gli Ordini potranno veicolare quesiti, fornire chiarimenti e documentazione, proporre soluzioni su pratiche controverse. Gli Uffici dell’Agenzia daranno riscontro alle richieste ricevute, secondo modalità che verranno stabilite di volta in volta nei differenti ambiti territoriali.

Inoltre saranno previsti meccanismi di accesso agevolato presso gli sportelli territoriali dell’Agenzia per la trattazione di pratiche con fasce temporali dedicate e concordate per appuntamenti con imprese e con professionisti.

Nel rispetto della distinzione dei ruoli, delle funzioni e degli interessi rappresentati, viene stimolata anche la possibilità per i contribuenti di avvalersi della consulenza giuridica dell’Agenzia per ottenere un’interpretazione delle fattispecie tributarie più complesse, idonea a fungere da punto di riferimento per i contribuenti.

Viene, inoltre, promosso il diritto d’interpello da parte dei cittadini, disciplinato prevalentemente dallo Statuto del Contribuente (legge 27 luglio 2000, n. 212) in linea con il contenuto del convegno tenutosi a Catanzaro lo scorso 25 giugno, organizzato dall’Agenzia delle Entrate, da Confindustria e dai Professionisti contabili.

Per garantire il buon esito dei protocolli, gli enti firmatari promuoveranno momenti comuni dedicati alla formazione ed all’approfondimento professionale.


Catanzaro 28 luglio 2009

File pdfProtocollo trilaterale con ODCEC e Confindustria (220.84 KB)

File pdfProtocollo bilaterale con ODCEC (162.10 KB)

Visualizza la foto (54.79 KB)