Direzione regionale Calabria

Convegno: "Il ruolo dello Stato nella realtà calabrese:Analisi di scenario e aspetti della legislazione fiscale a sostegno di cittadini e imprese in crisi"

E' il tema del convegno che si terrà a Reggio Calabria il prossimo 25 novembre, dalle ore 9.30 alle 18.00, presso la Sala della Provincia.
Il convegno, su iniziativa dell’Agenzia delle Entrate della Calabria e del suo direttore regionale, Antonino Di Geronimo, nasce dall’esigenza di evidenziare come la legalità, è uno strumento di sviluppo economico, soprattutto in una realtà complessa come quella calabrese e di illustrare gli specifici strumenti, in particolare quelli di natura fiscale, con i quali lo Stato interviene a favore della collettività.
Per testimoniare che il miglioramento delle condizioni culturali, economiche e sociali è possibile solo attraverso il coinvolgimento di tutti i soggetti, istituzionali e privati, interessati a vario titolo, il programma prevede la partecipazione, oltre che di esperti, di vertice e regionali, dell’Agenzia delle Entrate, di qualificati esponenti delle istituzioni pubbliche, del mondo accademico, delle imprese, delle banche e delle professioni.
Aprono il convegno i saluti del Direttore dell’Ufficio di Reggio Calabria dell’Agenzia delle Entrate, Alberto Scortecci, del Presidente della Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Morabito, del Rettore dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria Massimo Giovannini e del Presidente dell’Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili di Reggio Calabria Carmelo Stracuzzi.
L’avvio dei lavori è affidato ad Antonino Di Geronimo, che introduce le relazioni tematiche.
Nella mattinata si svolgeranno gli interventi diretti ad illustrare la legalità quale alternativa radicale al sottosviluppo economico (affidata a Enzo Ciconte, docente di Storia della criminalità organizzata presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma Tre), gli strumenti di contrasto ai delitti di usura ed estorsione in Calabria (fenomeno delineato da Nico D’Ascola, docente di Diritto penale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria e Giuseppe Pignatone, Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria), gli strumenti, anche di natura fiscale, utilizzabili a favore delle vittime di tali reati (a cura di Francesco Antonio Musolino, Prefetto di Reggio Calabria e Claudia Cimino, Assistente presso la Direzione Regionale della Calabria dell’Agenzia delle Entrate), il ruolo delle imprese e del sistema bancario nella nostra Regione, la c.d. transazione fiscale, esaminata anche sotto il profilo economico-finanziario, quale strumento di tutela degli interessi erariali e, nel contempo, di protezione dell’integrità patrimoniale del contribuente (nell’ordine temi trattati da Francesco Femia, Presidente della Confindustria di Reggio Calabria; Marcello Calbiani, Presidente della Commissione regionale ABI per la Calabria; Vincenzo Russo, Direttore dell’Ufficio di Palmi dell’Agenzia delle Entrate e Antonio Del Pozzo, docente di Analisi e controllo finanziario presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Messina)

Il commento degli argomenti trattati e le conclusioni dei lavori sono affidati a Luigi Magistro, Direttore Centrale Accertamento dell’Agenzia delle Entrate.


Catanzaro, 23 novembre 2009

File pdfLocandina (41.08 KB)