Direzione regionale Calabria

La sinergia tra l’Agenzia delle Entrate della Calabria e la Regione Calabria riscuote consenso con l’iniziativa “Punto informativo mobile fiscale e sociale”


Proseguono le tappe del progetto “Punto informativo mobile fiscale e sociale a favore di soggetti svantaggiati”, organizzato dall’Agenzia delle Entrate della Calabria e dalla Regione Calabria sulla scorta dell’accordo siglato, lo scorso 10 febbraio 2011, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze dei soggetti diversamente abili, in condizioni di scarsa autonomia, attraverso un servizio che garantisca, in modo capillare, un supporto per le problematiche fiscali e sociali, attraverso consulenze, informazioni e assistenza relativamente alle agevolazioni sui disabili, previste dalle normative vigenti.

Ma non solo, e coerentemente, stabilire un rapporto di credibilità e fiducia tra pubblico funzionario e utente, stabilendo un contatto con la comunità ove si realizzano le iniziative, favorendo, così, l’erogazione di servizi utili alla persona in difficoltà.

Grazie al supporto di funzionari esperti di entrambi gli enti, l’assistenza alla compilazione di modelli fiscali, di istanze e richieste di agevolazioni e ogni altro utile servizio, ha raggiunto e raggiungerà i Comuni situati nelle aree più disagiate della Calabria.

Dopo le tappe nei Comuni di ANOIA e MELICUCCO, entrambi della provincia di Reggio Calabria, effettuate rispettivamente nella mattinata e nel pomeriggio del 21 aprile scorso, dove notevole (circa 120 persone) è stata l’affluenza di pubblico interessato, il progetto è ripartito a giugno, proseguendo il suo itinerario sostando nel Comune di CINQUEFRONDI, il 21 giugno scorso, e nei Comuni di CITTANOVA e GERACE rispettivamente il 1° e il 12 luglio, interessando complessivamente circa 150 persone..

Anche in questi ultimi Comuni si è potuto constatare un notevole afflusso di utenti, segno evidente che tale iniziativa ha suscitato il gradimento e l’approvazione della popolazione locale. In tutte le visite sono state distribuite copie dell’ Annuario del Contribuente e sono state fornite spiegazioni in merito ai benefici ed alle agevolazioni che la normativa vigente mette a disposizione dei portatori di handicap e degli indigenti, nonché ulteriori notizie di natura fiscale riguardanti agevolazioni per l’abbattimento delle barriere architettoniche, per l’esenzione dal pagamento del Canone Rai, per la detraibilità e la deducibilità delle spese sostenute per l’assistenza sanitaria, per l’acquisto di sussidi informatici e tecnici, per l’acquisto agevolato di un autoveicolo con IVA al 4%, ecc.

Inoltre è stata ampiamente pubblicizzata, presso tutte le sedi visitate, la possibilità di creare un canale privilegiato con gli Uffici sia dell’Agenzia delle Entrate sia della Regione Calabria, da parte delle Associazioni di volontariato e degli enti interessati, per fornire questa forma di assistenza, anche a domicilio, per le persone affette da disabilità grave ed impossibilitate a spostarsi dalle proprie abitazioni o che hanno comunque, difficoltà a recarsi presso gli uffici dell’Agenzia.

L’iniziativa ha suscitato interesse anche nelle autorità locali, nelle Associazioni di Volontariato e nei Patronati, che hanno chiesto di poter instaurare un contatto ancor più pregnante con gli Enti coinvolti nel progetto, infatti, numerose sono le richieste pervenute al Dipartimento 10 della Regione Calabria, affinché tale iniziativa possa raggiungere anche Comuni più internati del nostro territorio .

L’attività riprenderà, dopo la pausa estiva, nel mese di settembre.

Catanzaro, lì 19 luglio 2011