Direzione regionale Calabria

Un piccolo gesto di solidarietà per l’operatore umanitario di Emergency rapito in Darfur

Il 14 agosto scorso, in Darfur, dove si trovava come operatore umanitario di “Emergency”, è stato sequestrato il giovane medico calabrese Francesco Azzarà. Grande è l’apprensione per la sua sorte e intensa è stata la mobilitazione di enti, istituzioni e cittadini per reclamarne la liberazione ed il suo ritorno a casa. Come Agenzia delle Entrate della Calabria riteniamo di associarci a tale afflato collettivo, affiggendo un semplice, piccolo manifesto agli ingressi e nei locali delle nostre sedi

Catanzaro, 9 settembre 2011


File pdfManifesto (77.24 KB)