Direzione regionale Calabria

Calcio dilettantistico e Fisco: il resoconto dell'incontro

Incontro, in Calabria, fra l’Agenzia delle Entrate e società sportive per una maggiore informazione fiscale nel settore.

Come è già avvenuto in altre regioni, anche in Calabria si è svolto, lo scorso 8 novembre, l’incontro promosso dalla FIGC – Lega Nazionale Dilettanti e la Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate, sul tema “Calcio dilettantistico e Fisco”.
L’incontro, tanto atteso dalle numerose associazioni e società calcistiche calabresi, che hanno gremito la sala partecipando attivamente al dibattito, è stato utile per discutere e approfondire la normativa fiscale applicabile in questo settore, con tutte le relative agevolazioni e i possibili rischi connessi all’abuso delle stesse.
Tra le autorità presenti all’incontro, sono intervenuti il Direttore Regionale dell’Agenzia delle Entrate della Calabria, Antonino Di Geronimo, il responsabile fiscale della FIGC-LND, Edmondo Caira, il Tenente Colonnello della Guardia di Finanza, Giancarlo Vucchi ed il Direttore Provinciale della SIAE di Catanzaro, Maurizio Leonardi. Il dibattito è stato moderato dal responsabile calabrese della FIGC – LND, Saverio Mirarchi.
Dopo l’esposizione dei principali adempimenti e obblighi previsti dalla normativa del settore dilettantistico (da parte dell’Agenzia delle Entrate ma anche della SIAE) e l’analisi di alcuni interessanti casi rilevati nel corso di alcune verifiche (a cura della Guardia di Finanza), sono state approfondite alcune problematiche più vicine al mondo dell’associazionismo sportivo, quali la tracciabilità dei pagamenti e la differenza tra pubblicità e sponsorizzazione, tematiche molto discusse, oggetto di domande tecniche e scambi di opinione sulla corretta applicazione ed interpretazione della normativa tributaria.
Visto il grande interesse manifestato dai partecipanti e la consapevolezza di non poter trattare esaustivamente, in un unico incontro, tutte le tematiche oggetto del dibattito, il Direttore Regionale dell’Agenzia delle Entrate ha osservato che una tale iniziativa deve essere intesa come l’inizio di un dialogo continuativo al fine di creare un rapporto di reciproca collaborazione tra il mondo del calcio dilettantistico e l’Amministrazione Finanziaria. A tal fine ha proposto la sottoscrizione di un protocollo di intesa tra l’Agenzia, la SIAE e il Comitato Regionale della FIGC – LND, che permetta di gestire le questioni controverse e dare la necessaria assistenza (attraverso la risposta agli interpelli a ai quesiti posti) affinchè gli operatori del settore siano posti nella condizione di applicare sempre correttamente le norme tributarie.
Tale soluzione, unanimemente condivisa, nasce dalla considerazione del fatto che, spesso, gli inadempimenti alla normativa tributaria non nascono da una vera e propria intenzione di evadere o eludere la normativa, ma, più semplicemente, dalla scarsa o non corretta conoscenza della stessa. Un atteggiamento e un comportamento “dialogante” potrà portare, su questo terreno, ad un miglioramento della “compliance” fiscale.
Nelle prossime settimane gli enti interessati avvieranno i contatti operativi per dar vita al citato protocollo d’intesa, individuando i relativi meccanismi di funzionamento.

Foto (65.40 KB)


Catanzaro, 14 novembre 2011