Direzione regionale Calabria

Agenzia delle Entrate e Comune di Luzzi. Insieme per il recupero dell'evasione fiscale

Sviluppare efficaci forme di accertamento fiscale dei tributi erariali attraverso lo scambio strutturato di informazioni. Questo l’obiettivo del protocollo d’intesa siglato oggi dal Direttore regionale delle Entrate della Calabria, Antonino Di Geronimo, e dal Responsabile del Settore Bilancio e Programmazione di Luzzi, Giuseppe Sifonetti.

A partire dal 2012 e fino al 2014, il comune riceverà una quota pari al 100% delle somme recuperate a seguito di apposite segnalazioni qualificate che abbiano contribuito al buon esito dell’accertamento fiscale in settori quali il commercio e le professioni, l’urbanistica e il territorio, la proprietà edilizia e il patrimonio immobiliare, le residenze fittizie all’estero e la disponibilità di beni e servizi di rilevante valore indicativi di capacità contributiva.


Le segnalazioni all’Amministrazione finanziaria saranno relative a:

  • fenomeni evasivi, con particolare riguardo all’economia sommersa e all’utilizzo del
    patrimonio immobiliare in evasione delle relative imposte;
  • situazioni relative a soggetti che abbiano trasferito fittiziamente la residenza all’estero nei territori considerati a fiscalità privilegiata;
  • controllo dei fabbricati locali;
  • plusvalenze da cessioni di aree edificabili e fabbricati.

Saranno, inoltre, a disposizione del comune i dati riguardanti:

  • contratti di somministrazione di energia elettrica, gas e acqua disponibili nel database “Anagrafe Tributaria”;
  • contratti di locazione di immobili;
  • dichiarazioni di successione.

File pdfIl protocollo d'intesa (126.67 KB)


Catanzaro, 19 gennaio 2012