Direzione regionale Calabria

Agenzia delle Entrate e UISP Sportpertutti - In Calabria collaborazione a tutto campo

Al via la collaborazione, in Calabria, tra l’Agenzia delle Entrate e l’UISP Sportpertutti, delineata nei suoi aspetti organizzativi e operativi dal protocollo d’intesa siglato oggi dal Direttore Regionale, Antonino Di Geronimo, e dal Presidente dell’Unione italiana sport per tutti, Giuseppe Tropeano.

L’accordo ha l’obiettivo di unire le sinergie tra i due enti per facilitare gli adempimenti fiscali da parte delle società sportive dilettantistiche e contrastare l’utilizzo improprio dei meccanismi agevolativi. In particolare, sarà assicurata ogni forma di assistenza agli operatori del settore in ordine agli adempimenti contabili e fiscali da effettuare e sulle questioni interpretative collegate all’applicazione della normativa di riferimento.

Accanto agli strumenti per consolidare il rispetto delle norme fiscali, l’intesa prevede anche lo scambio di informazioni e il monitoraggio e la rendicontazione dei contributi pubblici destinati a promuovere il benessere sociale attraverso l’attività motoria.

Tutte le attività saranno coordinate da un gruppo di lavoro permanente tra i due enti. La collaborazione, inoltre, sarà ulteriormente sostenuta mediante una mirata attività formativa, preceduta da una intensa campagna informativa e di sensibilizzazione sul mondo del no profit.

Il protocollo, ha sottolineato il Direttore regionale, Antonino Di Geronimo, testimonia la volontà dell’Agenzia delle Entrate di continuare una politica di apertura verso il mondo dell’associazionismo, nell’ottica di favorire pienamente il rispetto delle regole ed evitare sanzioni, il più delle volte dovute per carente o non corretta informazione.

Per il Presidente regionale dell’Uisp, Giuseppe Tropeano, l’accordo siglato oggi rappresenta un esempio positivo di relazioni costruttive tra il mondo privato e la Pubblica amministrazione, funzionale a consolidare le esperienze di associazionismo sociale orientate a sostenere la legalità, l’attività motoria e il rispetto dell’ambiente. Auspicabile è la diffusione di queste intese anche con altri soggetti istituzionali del territorio.


File pdfIl protocollo d'intesa (46.72 KB)


Catanzaro, 10 maggio 2012