Direzione regionale Calabria

Continua la crisi del mercato immobiliare a Crotone e provincia - Tutti i dati nella Nota Territoriale del 2° semestre 2013

Il mercato immobiliare residenziale dell’intera provincia di Crotone ha chiuso il 2013 con 859 transazioni; è il minimo storico su base annuale dal 2004 ad oggi (-10,2% rispetto al 2012). I dati sono in linea con le flessioni registrate sia in ambito nazionale (-9,2%) che regionale (-11,7%). Il capoluogo Crotone contiene le perdite rispetto al resto del territorio provinciale.
I dati sono riportati nello studio pubblicato dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate in collaborazione con l’Ufficio provinciale – Territorio di Crotone .

Focus 2° semestre 2013 – Nel II semestre 2013 il mercato provinciale registra un calo congiunturale del -12% rispetto allo stesso periodo del 2012. Al livello regionale la flessione è del -7,9%, mentre in ambito nazionale il calo è del -6,7%.
Crotone città contiene le perdite rispetto al resto della provincia; nel capoluogo infatti il calo si attesta a -7,1% a fronte di una perdita pari a -14,8% sul restante territorio provinciale.
La lettura delle variazioni evidenzia come la flessione sia dovuta principalmente al venir meno dell’apporto del comprensorio del Cirotano che ha sempre rappresentato il secondo mercato provinciale. Variazioni negative anche per macroarea di Isola Capo Rizzuto e Cutro e per il comprensorio dell’Ampollino. In controtendenza si evidenziano alcuni straordinari risultati positivi nelle macroaree minori, risultati che tuttavia non riescono a compensare il dato complessivo.

Quotazioni - Sul fronte delle quotazioni, a livello provinciale i segnali indicano una tenuta dei valori rispetto al semestre precedente. Nel capoluogo si registrano flessioni nelle zone semicentrali e lungo la direttrice periferica sud; la zona più pregiata continua a rimanere Casa Rossa/Lidi/Promontorio di Capo Colonna.


File pdfTabelle allegate al comunicato stampa (78.87 KB)

Nota territoriale del 2° semestre 2013


Catanzaro, 20 giugno 2014